Smart Economy: quali opportunità per il Fashion nel post lockdown?

Smart Economy: quali opportunità per il Fashion nel post lockdown?

L’emergenza sanitaria ha reso necessarie nuove esperienze di interazione in modalità “smart”, ma di fatto ha cambiato profondamente la modalità di comunicazione. Il cambio di mentalità indotto dai due mesi di lockdown ha creato un mercato vergine: oggi chiunque è predisposto a fare una riunione a distanza, ma anche ad acquistare attraverso formule “ibride” tra fisico e digitale. Con Romeo Quartiero esploriamo due nuove opportunità in ambito B2B e B2C: lo Smart Showroom, soluzione finalizzata alla vendita delle collezioni ai buyer “a distanza”, e la Smart Boutique, nuova modalità intermedia tra esperienza eCommerce e vendita assistita in negozi per il cliente finale.

L’audio intervista con Retail Institute a tema Smart Economy

Ascolta #RIpodcast, Il podcast di Retail Institute

Parliamo di Fashion

Parliamo di Fashion

Le aziende del Fashion devono considerare l’adozione di “soluzioni smart” per offrire risposte immediate ai clienti che desiderano acquistare senza recarsi in negozio garantendo loro un servizio personalizzato di vendita assistita a distanza

Smart Boutique 

La «nuova esperienza» di acquisto, a metà strada tra l’eCommerce e il negozio fisico, manterrà il suo potenziale anche dopo la riapertura dei negozi diventando di fatto per il Fashion un “nuovo canale” di vendita

Le aziende che per prime adotteranno questo nuovo canale con i loro clienti si garantiranno un vantaggio competitivo duraturo nel tempo